Passeggeri a Ridotta Mobilità (PRM)

Ai passeggeri a ridotta mobilità (PRM) l'Aeroporto dello Stretto, attraverso la Società di Gestione So.G.A.S. S.p.A., riserva particolare attenzione avendo introdotto procedure che recepiscono quanto previsto dalle vigenti norme europee (Regolamento CE 1107/2006)

La società So.G.A.S. S.p.A., Società di Gestione per l’Aeroporto dello Stretto, ha la responsabilità di assicurare tale servizio presso l’Aeroporto.

Contatti: So.G.A.S. S.p.A. - Aeroporto dello Stretto
Via Provinciale Ravagnese, 11 – 89131  Reggio Calabria RC - ITALIA
Tel. 0965.640517 Fax 0965.636524
Email: customercare@aeroportodellostretto.it

SOGAS da sempre è attenta ad assicurare a tutti i passeggeri la migliore assistenza e, in particolare, il suo personale è stato adeguatamente preparato per seguire al meglio i passeggeri disabili e a ridotta mobilità durante il loro soggiorno in aeroporto.

Nel caso di assistenza ai minori con disabilità il personale aeroportuale si atterrà alle stesse procedure di assistenza previste per gli adulti, assicurandosi che siano state attuate, a cura del vettore, le pratiche riservate ai minori non accompagnati.

Vogliamo offrire a tutti gli utenti dell’Aeroporto dello Stretto la migliore esperienza possibile, per questo ti invitiamo a segnalarci in tempo le eventuali necessità di assistenza per il tuo viaggio.
Saremo, così, in grado di fornire un servizio di assistenza adeguato ad ogni esigenza.

Come richiedere il servizio

· Prima del viaggio

La richiesta di assistenza e le esigenze particolari del passeggero con disabilità o a mobilità ridotta devono essere notificate all'atto della prenotazione al vettore aereo, al suo agente, all'operatore turistico o, al più tardi, almeno 48 ore prima dell'ora programmata di partenza del volo.

La compagnia aerea stessa provvederà a trasmettere a SOGAS la richiesta, con preavviso di 36 ore, affinché venga predisposta l'assistenza necessaria.

Il vettore aereo al fine di offrire un servizio mirato a soddisfare le esigenze specifiche del PRM potrebbe richiedere ulteriori informazioni relativamente alle modalità dell'assistenza richiesta, all'eventuale trasporto/utilizzo di apparecchiature mediche e/o ausili per la mobilità, all'eventuale necessità di viaggiare con cani da assistenza riconosciuti.

L'assistenza speciale può essere richiesta da tutte le persone con disabilità o a mobilità ridotta (es. disabilità fisica, handicap mentale o per ragioni di età).

L'associazione internazionale delle compagnie aeree (IATA) classifica le assistenze speciali ed i differenti tipi di disabilità.

Tipologie di assistenza:

  • WCHR (wheel chair ramp) = passeggero che può camminare autonomamente all'interno dell'aeromobile nonchè scendere e salire le scale, ma che ha bisogno di una sedia a rotelle o di altro mezzo di trasporto per spostarsi per lunghi tratti all'interno dell'aerostazione;
  • WCHS (wheel chair stair) = passeggero che può camminare autonomamente all'interno dell'aeromobile ma che non può scendere o salire le scale e che ha bisogno di una sedia a rotelle o di altro mezzo di trasporto per spostarsi all'interno dell'aerostazione;
  • WCHC (wheel chair completely) = passeggero immobilizzato, che ha bisogno di una sedia a rotelle per spostarsi e necessita di assistenza dal momento dell'arrivo in aeroporto fino al termine del volo nonchè per uscire dall'aeroporto;
  • DEAF =passeggero con menomazione dell'udito o dell'udito e della parola;
  • BLIND = passeggero con menomazione della vista (distinguere non vedente e ipovedente);
  • DEAF/BLIND = passeggero con menomazione della vista e dell'udito e che ha bisogno dell'assistenza di un accompagnatore per spostarsi;
  • DPNA = passeggero con problemi intellettivi o comportamentali.

Ulteriori informazioni

Accompagnatori: per le persone disabili autonome non è necessario essere accompagnati, tranne nel caso in cui vi siano requisiti di sicurezza specifici di cui la compagnia è tenuta ad informare il passeggero.

Certificato medico: in casi particolari (ma non per coloro che abbiano una condizione di disabilità stabile, ad esempio i non vedenti o le persone in carrozzina) la compagnia potrebbe richiedere un certificato medico.

Attrezzature per la mobilità: i passeggeri con disabilità e quelli a ridotta mobilità sono autorizzati a tenere con sé due dispositivi di mobilità trasportati gratuitamente. Un passeggero che utilizza una carrozzina elettrica è obbligato a notificarlo alla compagnia aerea con almeno quarantott’ore di anticipo.

Cani guida: I cani da assistenza e guida riconosciuti possono viaggiare all’interno della cabina, a condizione che ne sia dato l’adeguato preavviso.

Ossigeno a bordo: i passeggeri che necessitano di ossigeno durante il viaggio devono notificarlo in anticipo. La compagnia aerea potrà stabilire se i passeggeri possono portare il proprio ossigeno.

È di esclusiva responsabilità della compagnia aerea effettuare la prenotazione del servizio.

In caso si utilizzino più compagnie aeree, è consigliabile richiedere l’assistenza al vettore con cui si inizia il viaggio, in modo da essere assistiti lungo tutto il tragitto di viaggio o nel corso dei transiti. È necessario accertarsi che il grado effettivo di diversa abilità del passeggero sia segnalato per tutte le tratte.

· In Aeroporto

E’ importante raggiungere l’aeroporto con adeguato anticipo rispetto all’orario previsto di partenza, secondo quanto stabilito dalla Compagnia Aerea e comunque almeno 60 minuti prima dell’orario di partenza previsto per i voli nazionali e 90 minuti prima per i voli internazionali. Nel caso in cui, invece, non sia stata prenotata l’assistenza, è importante anticipare ulteriormente l’arrivo in aeroporto, al fine di consentire l’organizzazione di una adeguata e puntuale assistenza.

Il PRM che si reca direttamente al check-in deve presentarsi:

  1. all'ora stabilita e programmata dal vettore aereo, dal suo agente, dall'operatore turistico o dal gestore aeroportuale;
  2. qualora non sia stato stabilito un orario, il Regolamento 1107/2006 prevede almeno un'ora prima dell'ora di partenza programmata.

· In Partenza

Al PRM in partenza, giunto allo scalo di Reggio Calabria con mezzi propri, sono riservati posti auto contrassegnati da apposita segnaletica presso il parcheggio Terminal.

I posti auto sono gratuiti presentando all'uscita, presso la cassa parcheggi, oltre al biglietto di ingresso al parcheggio stesso, la seguente documentazione:

  • documento di identità;
  • vetrofania (contrassegno automobilistico portatori di handicap) attestante l'autorizzazione per la circolazione e la sosta disabili, ex art. 188 Codice della Strada;
  • per soste superiori alle 6 ore, biglietto aereo o prenotazione volo relativi alla partenza.

Gli utenti sprovvisti della documentazione richiesta saranno tenuti al pagamento della sosta secondo le tariffe vigenti.

Eventuali abusi saranno perseguiti a termini di legge.

L'accesso all'aeroporto è agevolato da marciapiedi muniti di rampe a limitata pendenza. All'interno dell'aerostazione vi sono, inoltre, ascensore e servizi igienici appositamente predisposti per coloro che hanno difficoltà nel deambulare.

Il PRM giunto al parcheggio potrà segnalare la propria presenza e richiedere assistenza mediante la colonnina di chiamata posta nella corsia di accesso del parcheggio.

Se accompagnato in automobile o raggiunto l’aeroporto con i mezzi pubblici (autobus/taxi), il PRM potrà richiedere l’assistenza, contattando la Sala Amica, alla colonnina ubicata alla fermata di fronte al Terminal partenze, dove verrà assistito dal personale specializzato addetto alle assistenze.
L’aeroporto è collegato alla stazione centrale e al porto con autobus comunali di trasporto pubblico urbano della ATAM S.p.A.

Per informazioni sugli orari, visitare la sezione “collegamenti” del sito internet www.aeroportodellostretto.it

· Assistenza

I PRM che arriva in Aeroporto può segnalare l’arrivo e richiedere assistenza presentandosi presso uno dei seguenti punti di chiamata:

  • Colonnina di chiamata assistenza all’ingresso dell'aerostazione partenze
  • Colonnina di chiamata all’ingresso di accesso  al parcheggio
  • Sala Amica - area partenze antistante banchi check-in

L’assistenza è totalmente gratuita per i passeggeri con disabilità e a ridotta mobilità.

Alla Sala amica, situata presso l’area partenze di fronte ai banchi di accettazione, vi si accede attraverso l’ingresso principale del Terminal. Al servizio degli accompagnatori è disponibile 1 posto auto dedicato per la sosta breve. 

In questa sala, aperta dalle ore 5:30 alle ore 23:30, il passeggero disabile o a ridotta mobilità viene assistito da personale specializzato dello scalo che in seguito provvede ad accompagnarlo ai controlli di sicurezza fino all’imbarco.
Il passeggero in partenza può trattenersi nella sala fino al momento dell’imbarco. Anche l’eventuale accompagnatore può accomodarsi presso la sala di cortesia.

Gli operatori, dopo aver fornito, se necessario, la sedia a rotelle più adeguata al passeggero, accompagnano il passeggero in difficoltà all’aeromobile curando che la sedia a rotelle, se di proprietà del viaggiatore, sia imbarcata per ultima, per essere la prima ad essere sbarcata all’aeroporto di destinazione.

La Sala amica, area esclusivamente dedicata al servizio dei passeggeri diversamente abili e/o che richiedono un’assistenza speciale, è composta da:

  • sala di attesa attrezzata di sedie a rotelle
  • monitor dedicato all’informativa voli
  • servizi igienici per disabili facilmente accessibili

Personale specializzato, con presidio (h 18), si prenderà cura del PRM, dalla fase di accettazione fino all’imbarco sull’aeromobile garantendo l’assistenza in tempi minimi e nel rispetto di rigorosi standard di qualità, successivamente riportati.

Accesso agli aeromobili

SOGAS mette a disposizione del passeggero un mezzo speciale (Ambulift) appositamente attrezzato per il trasporto all’aereo e per il trasferimento a bordo delle persone con disabilità e a ridotta mobilità.

Il veicolo Ambulift, dotato di un ampio abitacolo chiuso, è in grado di abbassarsi fino a terra e di sollevarsi all’altezza del portellone dell’aeromobile per consentire un facile accesso alle sedie a rotelle.

· In Arrivo

Un operatore dell’Aeroporto assisterà il PRM nello sbarco dall’aeromobile, accompagnandolo nell’area Arrivi presso la sala riconsegna bagagli, per prelevare eventuali valigie al seguito, e quindi all’esterno assicurandosi di affidarlo ai parenti o alle persone incaricate di accoglierlo.

In caso di attese prolungate di parenti/accompagnatori, il passeggero viene fatto accomodare presso la Sala Amica situata al livello Partenze.

Per far fronte al servizio, è previsto l'impiego di personale dedicato avvicendato in turni al fine di ricoprire tutta la fascia oraria di operatività dello scalo (05,30-23,30); sono attivi i numeri di telefono del personale dedicato, ossia +39 0965 638405 e +39 346 6815058 (05,30-23,30), nonché un account e-mail salaamica@aeroportodellostretto.it per richiedere e ricevere informazioni più dettagliate sui servizi offerti.

Standard di Qualità

La Circolare Enac GEN 02, che recepisce il Regolamento CE 1107/2006, stabilisce nell’allegato 1 quali siano gli standard qualitativi da garantire ai passeggeri a ridotta mobilità.

Il Regolamento precisa che il passeggero che ne abbia necessità deve richiedere l’assistenza alla compagnia aerea con la quale vola, con un preavviso di almeno 48 ore. A sua volta, il vettore aereo dovrà prenotare il servizio di assistenza comunicandolo al Gestore aeroportuale entro 36 ore dalla partenza del volo.

Il Gestore aeroportuale, anche in assenza di prenotazione, farà comunque il possibile per assicurare i servizi di assistenza necessari ma, ovviamente, non potrà garantire lo stesso livello qualitativo delle prestazioni.

SOGAS si impegna a rispettare i seguenti standard di qualità, definiti a livello europeo, per i servizi rivolti ai passeggeri a ridotta mobilità:

PASSEGGERI IN PARTENZA – ATTESA AI PUNTI DI CHIAMATA
Prenotazione ricevuta almeno 36 ore prima della partenza del volo.

  1. l’80% dei passeggeri a ridotta mobilità deve attendere non oltre 10 minuti dalla chiamata per l’assistenza;
  2. il 90% dei passeggeri a ridotta mobilità deve attendere non oltre 20 minuti dalla chiamata per l’assistenza;
  3. il 100% dei passeggeri a ridotta mobilità deve attendere non oltre 30 minuti dalla chiamata per l’assistenza.

PASSEGGERI IN ARRIVO – ATTESA PER LO SBARCO (1)
Con notifica effettuata dal vettore aereo.

  1. l'80% dei passeggeri non deve attendere più di 5 minuti;
  2. il 90% dei passeggeri non deve attendere più di 10 minuti;
  3. il 100% dei passeggeri non deve attendere più di 20 minuti.

(1) Lo sbarco dei passeggeri a ridotta mobilità avviene, in base alle procedure vigenti, al termine dello sbarco degli altri passeggeri.

La Sua Opinione

Gentile passeggero, come avrà potuto constatare leggendo quanto da noi precedentemente riportato, siamo molto interessati a stabilire un rapporto diretto tra i clienti e la nostra azienda, siamo quindi a richiederle suggerimenti e, nell'eventualità lei si trovi a subire un disservizio, inoltrarci anche reclami, che riteniamo strumento prezioso per migliorare la qualità dei nostri servizi.

La invitiamo quindi a contattarci attraverso le seguenti modalità:

SOGAS si impegna ad esaminare con la massima attenzione ogni proposta e a rispondere alle sue domande, suggerimenti e reclami entro 20 giorni lavorativi dal ricevimento.

La ringraziamo fin d'ora per l'attenzione e speriamo di poterla accogliere di nuovo all'Aeroporto dello Stretto.

Link Utili e Approfondimenti

Compagnie Aeree

  Compagnia Nazione Call Center Sito Web