Regione: l’assessore ai Trasporti De Gaetano ha incontrato i dipendenti della Sogas

Regione: l’assessore ai Trasporti De Gaetano ha incontrato i dipendenti della Sogas

L'Assessore regionale ai Trasporti ed alle Infrastrutture, Antonino De Gaetano, ha incontrato, ieri mattina, ella sede di pal. "Campanella" a Reggio, una delegazione di dipendenti della Sogas (Società di gestione dell'aeroporto dello Stretto), il presidente della stessa società Carlo Porcino ed i rappresentanti sindacali della struttura. Erano inoltre presenti il Consigliere regionale del Pd Sebi Romeo, il Presidente del Consiglio Provinciale di Reggio Eroi, i consiglieri provinciali Cara e Zavettieri, il consigliere comunale Mauro ed il dirigente del dipartimento regionale trasporti Pavone. "Come già noto – ha detto De Gaetano – ed è una buona notizia, l'aeroporto di Reggio Calabria, ma anche quello di Crotone, sono rientrati nei criteri di scali di interesse nazionale. Il Presidente Mario Oliviero, che ringrazio per l'interessamento, ha manifestato la volontà della Regione di corrispondere, in tempi brevi, le somme dovute alla Sogas per fare fronte ad un impegno che, sebbene assunto dalla precedente Amministrazione, ad oggi era stato disatteso. A fronte della situazione debitoria in cui versa la Sogas – ha proseguito De Gaetano – è chiaro che l'entità della cifra che andremo a corrispondere non risolverà compiutamente le sofferenze finanziarie, ma è segnale di un atteggiamento concreto che la Regione ed il Presidente Oliverio vogliono avere per la città di Reggio, in attesa di un programma di rilancio dei tre aeroporti calabresi, ognuno dei quali, di massima, dovrà soddisfare specificità e forme di flessibilità di esercizio. Va da se che la Regione – ha sottolineato l'Assessore ai Trasporti – sta lavorando per scongiurare ogni ipotesi di fallimento della Sogas e, pertanto, procederà da subito a verificare tra le varie spese di Bilancio tutte le pendenze tra la Sogas e la Regione, al di là del contributo, con l'obiettivo di legittimarne al più presto la soddisfazione. Resta di preminenza – ha continuato Antonino De Gaetano – la necessità di assicurare ai dipendenti dell'aeroscalo la corresponsione degli emolumenti arretrati che ormai i lavoratori vantano da oltre quattro mesi. L'Assessore ha assunto l'impegno di adoperarsi, assieme al Presidente Oliverio, per chiarire definitivamente ogni aspetto amministrativo in ordine ai lavori di ammodernamento dell'aerostazione, fermi da anni, per giungere, nel più breve tempo possibile, al definitivo avvio dell'iter per la loro realizzazione.
Infine, d'accordo con il Presidente Olivierio – ha concluso De Gaetano – sarà costituito un tavolo permanente di confronto aperto con enti locali, sindacati ed amministratori per individuare priorità e scelte da percorrere per assicurare un'avvenire più sereno, non solo ai dipendenti in grave stato di difficoltà, ma ad una infrastruttura di sviluppo, punto fermo su cui costruire un processo di crescita di tutta l'area dello Stretto capace di forti incroci sinergici con gli obiettivi strategici posti alla base della futura Città Metropolitana".

3 febbraio 2015
  • Condividi via Email