Aeroporto di Reggio Calabria

L’aeroporto di Reggio Calabria è conosciuto anche con il nome di aeroporto dello Stretto Tito Minniti, in onore dell’aviatore italiano eroe della guerra d’Etiopia. Si trova a circa 8 chilometri dal centro abitato di Reggio Calabria, non distante dal quartiere Ravagnese. Il traffico passeggeri si attesta in circa mezzo milione di persone ogni anno, numero rimasto inalterato nel corso degli ultimi anni.

Voli e compagnie aeree dell’aeroporto di Reggio Calabria

L’aeroporto di Reggio Calabria è servito da tre compagnie aeree: Alitalia, Blu-express e Blue Air. L’ex compagnia di bandiera italiana collega l’aeroporto dello Stretto con le città di Roma e Milano, raggiungendo come destinazioni rispettivamente lo scalo di Fiumicino e quello di Linate. La compagnia Blu-express propone le medesime tratte di Alitalia: Reggio Calabria-Roma Fiumicino e Reggio Calabria-Milano Linate. La terza e ultima compagnia aerea Blue Air garantisce la percorrenza della tratta Reggio Calabria-Torino, atterrando all’aeroporto di Torino-Caselle.

Come esplorare la Sardegna con i mezzi pubblici

La Sardegna è certamente una della regioni italiane più belle da visitare in ogni stagione. L’isola, fra le più vaste del Mediterraneo, conta non solo numerose spiagge mozzafiato, ma anche un territorio interno, collinare e più aspro, capaci entrambi di regalare un’esperienza di viaggio speciale, sia dal punto di vista culturale, che enogastronomico, che di intrattenimento.

La Sardegna è interamente percorsa da una rete stradale in generale poco trafficata, che permette di raggiungere facilmente ogni località. Ma forse non tutti sanno che è possibile muoversi sul suo territorio anche con i mezzi pubblici – treni e pullman, nello specifico – e vivere così una vacanza più libera, più lenta e genuina. Gli spostamenti in treno sono perfetti per coprire più velocemente tratte più lunghe, senza effettuare troppi scali; i pullman, invece, sono certamente i mezzi di trasporto non solo più economici, ma anche ideali per percorrere tragitti più brevi.

Palermo e provincia: tour di 5 giorni

Organizzare un viaggio nella meravigliosa Sicilia è sempre una scelta vincente anche se avete pochi giorni a disposizione. Per visitare la zona di Palermo e provincia un tour di 5 giorni è un ottimo compromesso che vi permetterà di vedere non solo lo splendido capoluogo siciliano ma anche alcuni dei migliori punti di interesse nelle sue vicinanze. 

Cosa vedere nei dintorni di Palermo: tra borghi e natura

Il fascino della Sicilia è incontestabile: in pochi chilometri quadrati, questa isola immersa nel Mar Mediterraneo riesce a regalare ai turisti un’ampia gamma di attrazioni, spaziando dal mare alle montagne, dalle grandi città fino ai borghi medievali. Il centro nevralgico dell’intera isola siciliana è senza dubbio Palermo, capoluogo di regione nonché vero e proprio punto di riferimento sia per quanto riguarda l’arrivo sulle coste della Sicilia, ma anche per l’immenso fascino che riesce ad attirare migliaia di turisti annuali.

Oltre al centro città, tuttavia, anche i suoi dintorni sono letteralmente costellati da location imperdibili, riguardanti sia mete balneari che borghi da visitare: quali sono e cosa c’è da vedere in entrambe le tipologie di tappe ubicate nei paraggi di Palermo? Cerchiamo di fornire una breve panoramica in merito, analizzando prima di tutto com’è collegato il capoluogo siciliano con il continente italiano!

Attività sportive outdoor a Ischia: il divertimento anche in vacanza

Le vacanze, si sa, servono a recuperare le forze, rilassarsi e concedersi un po’ di svago. Spesso si confonde questa idea di relax con un far nulla continuo. Il risultato di questo pensiero è controproducente: al ritorno da queste vacanze si porta a casa noia, il corpo si è forse riposato ma la mente per nulla. L’ottima alternativa a questo problema è quello di unire i momenti di riposo all’attività sportiva. Questa sarà divertente e ristoratrice, oltre ad apportare enormi benefici a corpo e mente. L’isola di Ischia offre numerose soluzioni e attività ricreative, oltre a un panorama fantastico e aria pulita. Vediamo quali sono Ie proposte più gettonate per dare alle vostre vacanze una marcia in più.

Ischia e le sue tradizioni

Ischia è l’isola più grande del golfo napoletano. Appartiene all’arcipelago delle isole Flegree ed è una popolare meta balneare. Tuttavia è apprezzata anche per le numerose feste che vi si svolgono, le quali esercitano un forte appeal sui turisti per la loro particolarità e frequenza. Essendo un’isola ricca di storia e tradizioni, gli eventi a cui si può partecipare sono moltissimi, la quasi totalità dei quali a sfondo religioso. Le feste di Ischia esercitano però un fascino sorprendente anche su persone che non hanno alcun interesse spirituale, dal momento che sono tutte accompagnate da vari spettacoli di intrattenimento. Vediamone insieme alcuni esempi.

Vacanze in Sardegna: collegamenti marittimi e luoghi di interesse

La Sardegna è una meravigliosa meta turistica a livello nazionale ma soprattutto internazionale riconosciuta in tutto il mondo. Milioni di turisti continuano a scegliere l’isola sarda come attrazione nella quale passare giorni all’insegna del relax, del divertimento e della cultura di ogni tipo, artistica, tradizionalistica e storica. Tuttavia, come per ogni itinerario è necessaria un’organizzazione preventiva in modo da visitare in modo capillare e senza tralasciare nessuna bellezza degna di evidenza. Cerchiamo di fare lo stesso anche con la Sardegna: quali sono i principali punti di interesse da visitare assolutamente e quali sono i principali collegamenti marittimi per raggiungerla?

 Traghetti per l’Albania

L’Albania è ricca di suggestivi paesaggi verdi, montagne che offrono la possibilità, sia in estate sia nella stagione invernale, di dedicarsi a innumerevoli attività sportive come il trekking, l’arrampicata, fare percorsi in canoa lungo i fiumi, percorrere i suoi sentieri in mountain bike. Inoltre, ci sono interessanti siti archeologici da visitare e, in ultimo ma non per importanza, il mare turchese incorniciato da spiagge di sabbia chiarissima.
Inoltre, meritano una visita le città di Tirana, la capitale, ma anche Berat e il suo castello; infatti, è stata nominata patrimonio mondiale dell’UNESCO.
Ora che avete capito perché trascorrere almeno una vacanza in questo splendido Paese, vediamo come raggiungerlo dall’Italia per via marittima.

L’Albania è collegata al nostro Paese sia dai porti del nord sia dai porti del sud. Potete scegliere tra ben sette compagnie marittime che effettuano regolarmente diverse tratte Italia-Albania. Di queste, la più breve è quella che raggiunge il porto di Valona in sole 6 ore di navigazione.

Con quali compagnie è possibile raggiungere l’Albania via mare?

Avete a disposizione una miriade di opzioni.
Innanzitutto, ci sono ben sette compagnie che con i loro traghetti raggiungono l’Albania partendo dall’Italia.
Si tratta di : GNV (Grandi Navi Veloci), Adria Ferries, Ventouris Ferries, European Seaways, A-Ships Management S.A, Red Star Ferries e European Ferries.
Le tratte di navigazione sono: Bari con destinazione Durazzo, Saranda o Valona, Ancona-Durazzo, Trieste-Durazzo e infine Brindisi con destinazione Valona o Saranda.

La GNV effettua la tratta dei traghetti Bari Durazzo impiegando 10 ore e 45 minuti con frequenza giornaliera durante tutto l’anno. Generalmente il viaggio è notturno e parte dal porto di Bari nella fascia oraria 22:00 – 23:59; solamente nei mesi di luglio e agosto le partenze sono diurne (dalle ore 12:00 alle 131:00) ma non tutti i giorni, solamente dal mercoledì alla domenica.

Traghetti e Aliscafi per l’isola di Ponza

Rifugio perfetto per i turisti durante la stagione estiva, l’Isola di Ponza regala un’esperienza di viaggio indimenticabile. Adatta a chi è alla ricerca di una vacanza dai ritmi lenti e per chi abbia voglia di staccare la spina dalla frenesia della vita di tutti i giorni: la permanenza sull’isola ti farà vivere un sogno tra mare cristallino, tradizioni ed ottimo cibo.

Famosa non solo per le sue bellezze paesaggistiche e balneari, ma anche per gli straordinari reperti archeologici di epoca romana, la principale isola dell’arcipelago pontino è situata difronte alla costa laziale ed è raggiungibile solo in traghetto o aliscafo.

Le compagnie marittime LAZIOMAR, PONTINA NAVIGAZIONE e la linea di Aliscafi Vetor offrono un servizio stagionale, attivo solo in estete, che permette di raggiungere l’isola di Ponza tramite i traghetti Ponza partendo dai porti di Azio, San Felice Circeo e Napoli. Partendo dal porto di Terracina e dal porto di Formia è invece possibile raggiungere l’isola durante tutto l’anno con le compagnie LAZIOMAR, NAVIGAZIONE LIBERA DEL GOLFO e la linea di Aliscafi VETOR.